Uno studio a partire dalla propria “vocazione al canto”

Avanti d’entrare nella vasta e difficultosa applicazione del Canto Figurato è necessario, che si consulti la propria vocazione senza di cui ogni studio sarebbe gettato al vento, non essendo possibile di resistere all’ostinato contrasto della medesima, quando con forza occulta ci porta altrove; Dove poi impiega le sue lusinghe immediatamente persuade, e risparmia al principiante la metà della fatica.
Pier Francesco Tosi (Opinioni de’ cantori antichi e moderni, 1723)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...