La globalità è nell’assenza di tempo

Separare per ricomporre, cercare la natura del tutto nell’analisi del dettaglio, questa è un’esigenza della mente che tenta nella rielaborazione del passato e nell’aspettativa del futuro di comprendere in senso logico l’esperienza, che però diventa vita,  trasformando davvero chi esperisce, solo nell’assenza di pensiero, solo nella focalizzazione non analitica e assoluta del gesto che si compie, nel presente in cui tutto avviene, in cui tutto ha necessità di essere vissuto.
Non pensare a ciò che si fa, ma essere interamente ciò che si pratica, nel tempo necessario affinché diventi vita.
Simone Moscato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...